ADOZIONE DEL CUORE: BALU’

Oggi vi chiediamo di perdere qualche minuto, per leggere la storia di Balù: una storia di lotta, vittoria e di speranza.

Quando è stato ritrov

ato era totalmente steso per terra, non riusciva né ad alzarsi né a camminare: vittima di un incidente stradale, Balù è stato investito, travolto da un’auto in corsa che non si è neanche fermata a soccorrerlo e lo ha lasciato ad agonizzare, li.

Da quel momento, per Balù, è cominciato un lungo percorso di cliniche, operazioni, fisioterapia e tanto, tanto dolore: non riusciva a camminare a causa della frattura delle zampe del lato destro, anteriore e posteriore, oltre alle infezioni e ai dolori alla vescica. Balù, però, ha stupito tutti e grazie alla sua voglia di vivere, e al costante aiuto dei medici veterinari e dello staff del Parco canile Milano, piano piano, è tornato a reggersi, sulle sue zampe, a muovere i primi passi ed ora, cammina in modo autonomo grazie ad un tutore. Contro ogni pronostico, è tornato fiero sulle sue zampe.

Balù è un cane forte, con tanta voglia di fare nonostante il tanto dolore subito. Cammina, mangia e sporca in autonomia, anche se è ovvio che per lui bisogna avere un occhio di riguardo, per gli sforzi che può fare ed affrontare. Con le persone è il classico cane che sta sulle sue se non conosce, ma quando si apre diventa il compagno ideale. Anche con i cani non ha particolari problemi. Inutile dire quanto il canile sia stressante e penalizzante per un cane come lui. Ecco perché vi chiediamo per lui un’adozione del cuore, di pancia, amore e competenze. Non prende farmaci, può stare in contesti urbani, meglio se non eccessivamente caotici, in casa con giardino o ascensore.

La speranza, per questo Irresistibile di circa 5 anni, in canile da giugno dell’anno scorso, è che qualcuno decida di renderlo parte di una famiglia.

 

Attachments
  • balu